420 è un numero maggiormente associato alla cannabis, sebbene abbia un significato piuttosto vago. È usato per riferirsi alla cannabis e all'atto di consumare la droga. Denota anche il 20 aprile, la celebrazione internazionale della sostanza selvaggiamente popolare.

Molte persone organizzano il fumo nei parchi locali con gli amici o con gruppi più grandi sui social media. Altri organizzano eventi con la sponsorizzazione di aziende locali e un palcoscenico musicale. Il 420 Day è principalmente una celebrazione della droga e un giorno per divertirsi, rilassarsi e godersi la cultura associata. Tuttavia è anche usato come una sorta di protesta morbida contro la natura illegale della droga in molti luoghi del mondo. Almeno è nei paesi in cui la sostanza è relativamente tollerata.

Alcuni di questi 420 eventi sono più seri del semplice consumo di cannabis e spesso si concentrano sulla promozione della legalizzazione. Gli eventi sono spesso promossi dai Cannabis Social Club locali, che incoraggiano molti membri a partecipare. 

Occasionalmente, anche i politici con opinioni liberali sulla cannabis parleranno agli eventi. Molte persone agli eventi accendono una canna per mostrare la loro disobbedienza nei confronti del divieto della cannabis. Succede alle 4:20 del 420 Day.

Cosa ha a che fare il 420 con la Cannabis?


La storia racconta che 420 ha iniziato con 5 studenti delle scuole superiori di San Rafael, in California, nel 1971. Questi cinque studenti erano Steve Capper, Dave Reddix, Jeffrey Noel, Larry Schwartz e Mark Gravich.

Louis Pasteur statua fuori San Rafael High School

I "Waldos", come si chiamavano così dal nome di un muro che frequentavano nelle vicinanze, erano i cinque studenti e amici che avrebbero coniato la frase. Ogni giorno gli studenti si incontravano dopo il liceo, il più delle volte alle 4:20 vicino alla statua di Louis Pasteur della San Rafael High School. A volte si diceva che i Waldos avessero trovato un raccolto di cannabis abbandonato in una zona vicina. Tuttavia, non è mai stato localizzato. Gli studenti userebbero il numero di codice 420 per indicare la possibilità di incontrarsi per una fumata veloce. E ora, 50 anni dopo, il numero 420 è anche associato alla cannabis in tutto il mondo.

Steven Hager, editore di High Times, ha pubblicato la storia 420. Un colloquio con Steve Hager spiega di più.

Musica

Alcuni angoli dell'industria musicale hanno avuto lunghe associazioni con la cannabis. Molti musicisti credono che la cannabis possa aumentare la creatività musicale. Molti appassionati di musica scoprono che la cannabis può aumentare il piacere di ascoltare la musica. Ci sono molte tracce che celebrano l'amore e l'apprezzamento per la cannabis. Più famoso e comunemente associato alla musica caraibica, come il reggae e la musica rap, più specificamente la costa occidentale.

Celebrità e 420

Allo stesso modo, i musicisti a cui tendiamo a pensare di più sono Bob Marley e Snoop Dogg, anche se ce ne sono molti altri dentro e fuori questi generi. E non è solo nella musica, le celebrità di tutti i settori sono aperte sul loro uso di cannabis. I consumatori di cannabis famosi, o almeno il numero di coloro che sono aperti a riguardo, sono aumentati drasticamente negli ultimi dieci anni o due. Ci sono molti attori, presentatori televisivi, scrittori e star dei social media che discutono apertamente del loro uso di cannabis. È impossibile elencarli tutti, ma Acclaim Magazine ha fatto un coraggioso tentativo di elencare le 420 persone più influenti sulla cannabis.

Film sugli sballoni

 film di stoner è diventato un punto fermo della tipica cultura della cannabis. Questi film sono spesso divertenti e divertenti con una trama centrale che ruota attorno alla cannabis. Il genere dei film stoner ha una libreria piuttosto ampia che è cresciuta dagli anni '70. 54 film sballati sono stati elencati e valutato dai revisori cinematografici professionisti di IMDb. Pineapple Express e Half Baked sono tra i più conosciuti. La rivista High Times ha anche lanciato il Premi Stony, che vengono presentati ad artisti che hanno dato un contributo significativo alla cannabis

Stoner Film Ananas Express

420 Advocacy

Molti attivisti della cannabis usano il 420 Day come un'opportunità per aumentare la consapevolezza sulle ingiustizie affrontate dai consumatori di cannabis medica e ricreativa. Festa della canapa di Seattle, uno dei tanti 420 eventi in tutto il mondo, è considerato uno dei più grandi, con più di 100,000 partecipanti. 

Vivian McPeak, una delle fondatrici, ha affermato che il 420 Day è "mezza celebrazione e in parte invito all'azione". Molti oratori di Hempfest colgono l'occasione per sfidare le leggi proibizioniste utilizzando questa piattaforma. Lo stato di Washington ha legalizzato la cannabis ricreativa nel 2013; rendendolo il secondo stato a farlo dopo che il Colorado ha fatto lo stesso l'anno precedente. Da allora molti altri stati hanno seguito l'esempio.

Sta diventando anche il 420 commercializzato

Alcuni appassionati di cannabis trovano la 420 Day un po' commercializzata. Molte aziende di cannabis offrono vendite e offerte speciali su 420 Day. Molti eventi si tengono in tutto il mondo per celebrare il 420. Molti dispensari nei paesi che legalizzano la cannabis, come gli Stati Uniti e il Canada, offrono ottimi affari sul 420. Il fatto che il 420 Day sia stato commercializzato non è sorprendente. Non è probabile che cambi. Tuttavia, il 420 Day sarà sempre un giorno personale per molti, e uno che durerà probabilmente finché lo sarà la cannabis.

Facebook Comments

Lascia un commento