Nel 2001, il Portogallo ha provato qualcosa di radicale. Hanno depenalizzato non solo la cannabis, come hanno fatto molti altri paesi, ma l'uso di droghe a scopo ricreativo su tutta la linea. Essendo in vigore da 20 anni, quali sono i risultati? È un approccio che dovremmo emulare altrove? O è stato un grosso errore?

Il Portogallo ha avuto un grosso problema di consumo di droga. Il dottor Goulao afferma che "stimiamo che circa l'1 per cento (100,000.00) della nostra popolazione usava eroina a quel punto". Era la capitale europea della droga. Ma non era un paradiso liberale di uso sicuro di droghe, come alcuni suggeriscono che potrebbe esistere. Ha avuto un alto numero di decessi legati alla droga. Il paese aveva anche un alto tasso di infezione da HIV. Joao Castel Branco Goulao, medico di Lisbona negli anni '1980 e '1990, è stato assunto dal governo per risolvere il problema.

La decisione, a quanto pare, non era un piano geniale. Sostiene che la decisione di trasformare illegalmente tutte le droghe in un reato penale è stata presa per disperazione. "Ogni famiglia aveva qualcuno con problemi e la gente tendeva a pensare, mio ​​figlio non è un criminale, mio ​​figlio è un malato che ha bisogno di aiuto". Questa è una grande ragione morale per depenalizzare l'uso di droghe. È un ideale che molti progressisti sostengono oggi. Se credi che la tua droga ricreativa possa essere sicura, o dovrebbe essere una pratica accettabile, non è importante qui. Credono che qualcuno che ha un problema di droga non dovrebbe essere punito, dovrebbe ricevere aiuto.

Il numero di consumatori di eroina in Portogallo era sceso a 33,000 entro il 2015, da quando aveva depenalizzato le droghe 14 anni prima. Questa è stata una grande riduzione del 67%. Il paese ha oggi uno dei tassi più bassi di decessi correlati alla droga nell'Europa occidentale. E non solo perché possono ricevere cure mediche. Alcuni paesi, come la Svezia, credono che fornire una rete di sicurezza incoraggerà l'uso di droghe, ma questo non è stato certamente il caso del Portogallo. I giovani in Portogallo oggi usano effettivamente l'eroina meno della media dei paesi europei.

Aiuto per i tossicodipendenti

Invece di affrontare accuse penali e precedenti penali, la polizia indirizza i tossicodipendenti alla Commissione per la dissuasione delle tossicodipendenze. Lì possono incontrare assistenti sociali e psicologi. In molti paesi i tossicodipendenti non cercano aiuto, spesso per paura di ripercussioni legali.

Il Dr. Nuno Capaz ha fondato la commissione nel 2001 e da allora ne è stato il leader. Crede che sia importante che le persone conoscano la differenza tra legalizzare e depenalizzare le droghe.

Depenalizzare non è la stessa cosa che regolamentare o legalizzare. Dice che significa che non lo considerano più un reato penale. È comunque ancora un'attività illegale e viene trattata come un illecito amministrativo. Il Portogallo mantiene ancora una serie di sanzioni per l'abuso di droga, da una multa al servizio alla comunità.

Tuttavia, non tutti i problemi di droga sono stati risolti. Il traffico di droga clandestino sta andando forte e la tossicodipendenza e la dipendenza naturalmente esistono ancora oggi.

La polizia portoghese continua a combattere il traffico di droga e il contrabbando. Mentre il paese esce dal blocco, il commissario Nelson Silva afferma che la sua squadra deve affrontare un compito difficile nella lotta al traffico di droga.

Alcune persone credono che l'uso di droghe ricreative non dovrebbe essere affatto illegale e che i venditori autorizzati dovrebbero essere in grado di vendere prodotti secondo le normative governative. Spesso sostengono che l'accesso ai prodotti regolamentati legalmente è più sicuro, poiché ti viene garantito un prodotto di qualità, ridurrà i crimini delle bande legati alla droga e ridurrà persino il tasso di abuso di droghe e overdose. Inoltre, ci sono prove che suggeriscono che alcune sostanze illegali possono essere utilizzate anche per trattare varie condizioni di salute mentale, come ansia, depressione e PTSD. Abbiamo già visto vari paesi usare la cannabis per questo scopo.

Il Portogallo, tuttavia, ha solo depenalizzato l'uso. Una società in cui è possibile acquistare LSD in farmacia è probabilmente lontana. Forse un giorno vedremo il Portogallo o qualche paese attuare politiche come questa. Fino ad allora possiamo teorizzare se sia una buona idea o meno.

Possiamo certamente dire che le politiche del Portogallo sono state un successo. C'è stata una piccola replica di questo approccio in altri paesi europei e in parti degli Stati Uniti. Ma nessun paese deve ancora seguire veramente le orme del Portogallo, nonostante i risultati impressionanti del paese.

Facebook Comments